PER UN’ETICA DIGITALE (24 gennaio, ore 17,30 sala degli armigeri in Vescovado) incontro del Vescovo con i giornalisti e operatori dei media . Quest’anno l’invito è esteso a educatori e genitori.


lL Centro diocesano per le Comunicazioni sociali quest’anno ha pensato di allargare il focus del tradizionale incontro del Vescovo con gli operatori dei media agli educatori e, quindi, ai genitori interessati.

L’evento, in programma per giovedì 24 gennaio alle 17.30 nel Salone degli Armigeri del Palazzo vescovile (via Vittorio Veneto 6, Reggio Emilia), è intitolato “Per un’etica digitale: vivere la Rete con virtù, dall’incontro al dialogo” e vede la partecipazione sinodale di diverse sigle, a cominciare dall’Aiart, l’associazione che da più di sessant’anni tutela ed educa gli utenti dei media nell’ottica della sua ispirazione al messaggio cristiano, il cui presidente, Giovanni Baggio, siederà fra i relatori insieme al vescovo Massimo Camisasca e a don Marco Sanavio, direttore del laboratorio multimediale permanente MUX (Istituto Universitario Salesiano Venezia-Verona) nonché pubblicista. Alla tavola rotonda interverranno anche don Carlo Pagliari, direttore del nostro Servizio diocesano per la Pastorale giovanile e Alberto Sabatini, giornalista e presidente dell’associazione culturale “My.Me”, promotore sul territorio del progetto “Disconnect Lab”. Le altre realtà che propongono l’iniziativa sono Associazione Italiana Genitori (Age), Uciim, Aimc, Fidae, Assostampa “G. Bedeschi”, Forum delle Associazioni familiari e Ciofs-Fp.