CHARLIE : LE NOSTRE VITE NON CI APPARTENGONO PIU’?

 Da ieri le nostre vite non ci appartengono più, non ne  siamo più i custodi.   Le nostre vite  sono completamente in balia e nelle mani di medici e giudici. Decideranno loro per noi, su di noi.  È davvero  terribile quello che è accaduto ieri a Strasburgo, dove la Corte europea dei diritti dell’ uomo ha legittimato la sospensione delle cure per il piccolo Charlie Gard, ritirando le misure preventive nei suoi confronti e scrivendo così  la sua condanna a morte.  Il  piccolo inglese di 10 mesi era affetto da una grave malattia genetica che gli impediva di respirare autonomamente e gli causava il progressivo indebolimento dei muscoli. I medici dell’ ospedale in cui era ricoverato, il Great Ormond Street di Londra, avevano decretato l’ inutilità delle cure cui era sottoposto parlando di «accanimento terapeutico» e chiedendo ai giudici un’ autorizzazione per staccare la spina. Da lì un doppio grado di giudizio nelle corti inglesi che aveva stabilito che era lecito  lasciar morire Charlie. Si intravede, dietro questa decisione, un atteggiamento mentale che sta inquinando alle radici la pratica medica, le legislazioni e il sentire diffuso: l’idea […]


VERSO UNA NUOVA ALLEANZA TRA FAMIGLIA , SCUOLA E SOCIETA’ CIVILE

  A più di quaranta anni dall’entrata in vigore, i decreti delegati della scuola hanno bisogno di fare il tagliando soprattutto per quanto riguarda il rapporto tra responsabilità istituzionali e le responsabilità condivise. In questi giorni  si svolgeranno due importanti eventi, uno è l’incontro del progetto Immìschiati a scuola sui decreti attuativi della legge 107/2015 […]


SE LA VITA PER LO STATO VALE MENO DI UN’AUTO USATA

  Cerchiamo di capire. Mentre per trasferire un rudere o un veicolo da rottamare è sempre necessario il notaio, per decidere della vita o della morte di una persona basta, in alternativa all’atto pubblico, una scrittura privata autenticata o addirittura un foglietto firmato da consegnare al comune. La logica della legge è che la vita […]


FUTURO PRESENTE : FESTINCONTRO 2017 ^^^ 9,10,11,12 GIUGNO 2017 – PARROCCHIA DI GAVASSA

  L’AZIONE CATTOLICA DIOCESANA  FESTEGGIA I 150 ANNI DELLA ASSOCIAZIONE NAZIONALE  CON LA 33^ EDIZIONE DEL FESTINCONTRO. UN GRANDE PROGRAMMA CON PADRE BERNARDO CERVELLERA , direttore di Asianews, e ANTONIA ARSLAN , l’autrice di grandi libri sul genocidio degli Armeni. IL  TEATRO DELL’ORSA CON LO SPETTACOLO TEATRALE ” GIOVANNI FALCONE : UN UOMO. IL TEATRO […]