COMUNICATO DEL FORUM SU PROPOSTA DI LEGGE REGIONALE CONTRO L’OMOTRANSNEGATIVITA’


COMUNICATO DEL FORUM DELLE ASSOCIAZIONI FAMILIARI SULLA  PROPOSTA DI LEGGE REGIONALE  CONTRO L’OMOTRANSNEGATIVITA’

Il Forum delle Associazioni Familiari è   contrario a qualsiasi forma di discriminazione, comprese quelle riguardanti l’orientamento sessuale.

La proposta di legge regionale vuole introdurre ,  tra tutte le discriminazioni esistenti, ,il principio che  quella relativa all’orientamento sessuale e all’identità di genere  abbia una  rilevanza totalmente prioritaria rispetto alle altre.

Con questa legge, e con l’introduzione del principio della Omotransnegatività, la semplice affermazione che la pratica dell’utero in affitto è aberrante, o che le coppie omosessuali sono, per loro natura, non fertili, diventa autonomamente un reato: si tratta di  una palese violazione del principio, costituzionalmente garantito, di libera manifestazione del proprio pensiero.

.Ci appare del tutto  fuori luogo prevedere canali preferenziali per la formazione, riqualificazione e inserimento lavorativo per le persone LGBT. In Italia ogni anno 25.000 mamme sono costrette a rinunciare al posto di lavoro, dopo la nascita del figlio, per la forte discriminazione dovuta alla difficoltà di assistere il bambino e conciliare i tempi lavoro-famiglia

La proposta di legge prevede invece  ulteriori fondi, rispetto a quelli di cui  già godono le associazioni LGBT.  Il  FORUM sostiene la lotta a tuute le discriminazioni oltre a quelle  di genere, anche quelle razziali, religiose, inerenti alla lingua, alla nascita e ad ogni altra condizione personale  con pari dignità e senza corsie preferenziali.

E’ necessario  quindi che la legge venga totalmente riscritta, come richiesto dal Forum Emilia Romagna, coinvolgendo le associazioni e i soggetti che tutelano le varie discriminazioni sopra citate.

Diversamente, sulla proposta di legge, così come formulata, il FORUM Associazioni Familiari  esprime parere fortemente contrario.

FORUM FAMIGLIE DI REGGIO EMILIA